Alberto Casella
account_circlePersonaggi storici

Alberto Casella: commediografo, sceneggiatore e critico teatrale

Da Prato un autore teatrale che conquista soprattutto l'estero

Prato

Alberto Casella nasce a Prato nel 1891 da famiglia benestante e da suo padre, noto avvocato della città, prende il grande amore per il teatro. Il figlio ne subisce il fascino e la passione che lo porterà ad essere uno dei più grandi e stimati esperti del settore nella città. A tutto ciò si aggiunge il convitto al Cicognini, fucina di grandi talenti culturali ed artistici, e l'esempio ispiratorio Sem Benelli, un poeta, scrittore e drammaturgo pratese di successo di quel periodo.

 

Nel 1921 esordisce come autore teatrale con Vautrin e qualche anno dopo con Prometeo. Il trionfo arriva con La morte in vacanza, una favola drammatica e a volte satirica del dio della morte che discende tra gli uomini nella vita terrena, rappresentata per la prima volta a Firenze dalla compagnia Talli.

Il successo continua anche nel 1934 quando Hollywood trasforma quest'opera teatrale in un film e viene presentato al Festival del Cinema di Venezia. Nel frattempo la rappresentazione continua in tournee nelle città più importanto d'Europa, come Praga, Varsavia e Londra.Tra le sue sceneggiature si ricordano Il Romanzo di un giovane povero, Mater Dolorosa (1943) e La fanfarina del 1944.

 

L'artista muore a Castelfusano in provincia di Roma nel Settembre 1957.
 

Prato
Dal Medioevo all'avanguardia in una città da scoprire
Una città che non mancherà di stupire gli amanti delle destinazioni meno inflazionate è Prato. In molti infatti, anche a causa di come il luogo viene spesso presentato sulla stampa, si stupiranno, visitandolo, di scoprire un centro storico elegante e ben conservato, all’altezza dei nuclei medievali di tante delle più note città toscane. ...
Approfondiscikeyboard_backspace