Museo Casa di Giotto, Vicchio
account_balanceMusei

Museo Casa di Giotto

Dove sorgeva il castello di Vespignano secondo la tradizione, Giotto nacque nel 1267

Vicchio

La casa-museo era un edificio medievale costruito come appendice di una più grande casa signorile. Nel corso del tempo ha subito notevoli modifiche. Dopo un primo intervento nel 1840, fu ulteriormente modificata alla fine dell'Ottocento con l'inserimento di riquadri in pietra alle finestre e di un portale di gusto goticizzante. La casa subì gravissimi danni nel terremoto del 1919 e fu restaurata nel 1967 dalla Soprintendenza ai Monumenti. Inserita nella verde e ridente campagna mugellana, si trova sulla sommità di un colle del quale si può ammirare la vallata sottostante. Nascosti nel verde si osservano i ruderi del duecentesco castello di Vespignano, tra le cui mura nacque il pittore, e la chiesa di San Martino ancora oggi visibile.

E' stata adibita a centro di raccolta di materiale documentario e testimonianze sulla vita del grande artista. Nel 1987 vi fu allestita una mostra permanente sull'opera di Giotto. Dopo i lavori di ristrutturazione, iniziati dal dicembre 2001, la casa è stata riaperta al pubblico il 13 settembre del 2002. Il nuovo allestimento, inaugurato l'11 Ottobre 2008, non si presenta come un museo nel senso tradizionale del termine, ma come uno spazio di esperienza, di incontro e di produzione artistica, che si animerà durante il fine settimana, in occaione di eventi o gite scolastiche. Questa è l'idea al centro del progetto realizzato dal Comune di Vicchio.


Orario:
giovedì 10-13,venerdì, sabato e domenica 10-13 e 15-19. Prenotazioni al Tel 055 8439224 (almeno 48 ore prima del giorno desiderato).


Prezzo:
Biglietto cumunalivo (comprensivo del Museo Beato Angelico): intero 4,00 €, ridotto 3,00 €..


Accesso handicap:

Si

Contatti:
Telefono: 055 843921

www.casadigiotto.com
Vicchio
Itinerari nella storia dell'arte
Anche se i primi insediamenti nelle zona di Vicchio si possono far risalire a tempi molto antichi, le prime importanti vicende storiche del paese hanno inizio alla fine del XIII secolo quando, cioè, la Repubblica Fiorentina attua il piano politico di creazione di “ terre nuove” col fine di acquisire il controllo totale sul Mugello. ...
Approfondiscikeyboard_backspace