Casa Rodolfo Siviero, Firenze
account_balanceMusei

Casa Rodolfo Siviero, Firenze

Nella sua abitazione, oggi adibita a museo è contenuta una collezione di opere d'arte di maestri del Novecento

Firenze
Rodolfo Siviero, noto per aver diretto per molti anni la "Delegazione per il recupero delle opere d'arte" del Ministero degli Esteri e per aver riportato in Italia centinaia di capolavori scomparsi durante l'ultima guerra mondiale, ha lasciato alla sua morte nel 1983 la sua abitazione con tutte le opere e gli arredi in essa contenuti alla Regione Toscana, con il vincolo di destinare l'immobile a museo aperto al pubblico.

Attualmente è visitabile l'appartamento al piano terreno della palazzina ottocentesca, costruita durante i rinnovamenti urbanistici realizzati al tempo di Firenze capitale sotto la direzione di Giuseppe Poggi.

La collezione non è il frutto dell'attività istituzionale di recupero delle opere d'arte di Siviero, ma la raccolta privata costituita con mezzi propri durante tutto il corso della sua vita.  Si segnalano busti antichi romani, dipinti quattrocenteschi (Maestro della Natività Johnson, Bicci di Lorenzo) e barocchi (Pietro Liberi, Orizzonte).

Degno di nota è il nucleo novecentesco della collezione con opere di Giorgio de Chirico, Ardengo Soffici, Giacomo Manzù, Pietro Annigoni, artisti legati a Siviero da rapporti di amicizia.


Orario:
Sabato, ore 10-18 (da ottobre a maggio); ore 9.30-12.30 e 16.30-19.30 (da giugno a settembre);
domenica e lunedi ore 10-13 (tutto l'anno).
Per chiusure nei giorni festivi e per aperture straordinarie per gruppi consultare il sito web del museo. 

Prezzo:
gratuito 

Accesso handicap:
Ingresso al n.3 (preavvisare al n.1). Ingresso principale con scala. Il personale pone la pedana mobile per superare il gradino al portone di ingresso e aziona il montascale. Tutto il resto del museo è accessibile in autonomia. I servizi sono adeguati.  

Contatti:
Lungarno Serristori 1-3
FIRENZE (FIRENZE)
Telefono: 055 2345219 (museo); 055 4382652 (Regione Toscana, Settore Musei)
E-mail: casasiviero@regione.toscana.it
http://www.museocasasiviero.it/ww4_siviero/casasiviero.page
Firenze
Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione
Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle ...
Approfondiscikeyboard_backspace