location_cityArchitetture

La Rocca Ariostesca di Castelnuovo Garfagnana

Qui Ludovico Ariosto ha vissuto quando era governatore della Garfagnana

Castelnuovo di Garfagnana

La Rocca Ariotesca è il simbolo di Castelnuovo di Garfagnana e domina la piazza principale del borgo con la sua mole a trapezio, alleggerita dalla presenza di due piccole corti interne. Fatta costruire nel XI secolo, la Rocca subì modifiche e ampliamenti tra il Duecento e il Trecento, compresa l’edificazione della grande torre civica con l’orologio, che fu voluta da Paolo Guinigi.

La Rocca deve il suo appellativo al fatto di aver ospitato dal 1552 al 1525 il poeta Ludovico Ariosto, che in quel periodo aveva l'incarico di governatore della provincia estense di Garfagnana. Sotto il dominio degli Estensi infatti la Rocca, con il suo torrione de era la sede amministrativa del governo del territorio.

Sede municipale fino alla seconda guerra mondiale, nel 1944 la Rocca ha subito pesanti bombardamenti che ne hanno gravemente minato l'integrità originaria ed in seguito è stata ristrutturata. Attualmente ospita gli uffici comunali, l'archivio storico e il Museo archeologico del territorio della Garfagnana, che documenta la storia dell'antico popolamento della Garfagnana dall'età del bronzo agli insediamenti liguri ed etruschi.

Castelnuovo di Garfagnana
Nel cuore della Garfagnana, tra bellezze naturali e storiche
Castelnuovo è il centro principale della Garfagnana, posto alla confluenza del fiume Serchio con la Turrite Secca, un tipico torrente apuano caratterizzato da spiccati fenomeni di carsismo. Le scuole, la biblioteca, il bel Teatro Vittorio Alfieri sono elementi che fanno di questa cittadina il centro di riferimento per tutta la Garfagnana. ...
Approfondiscikeyboard_backspace