Piramidi
Monumenti

Le piramidi dell'Abetone

Uno dei simboli dell'Appennino pistoiese

Abetone

Erette in occasione dell'apertura del Valico dell'Abetone quale memoria del Granduca di Toscana e del Duca di Modena, segnavano in maniera evidente il confine tra i due stati, trovandosi l'una sotto la giurisdizione di Pietro Leopoldo e l'altra sotto quella di Francesco III.

Costruite entrambe da maestranze toscane, sono in pietra con ornamenti in marmo e recano, ciascuna sul lato che guarda lo stato di appartenenza, l'arma e l'iscrizione del rispettivo sovrano. Su ciascuna è scolpita un'iscrizione in latino: quella toscana fu composta da Leonardo Ximenes, ed esalta il Granduca Leopoldo come "rinnovatore della libertà e del commercio", quella modenese sottolinea invece l'importanza militare della strada appena costruita quale congiunzione tra la Germania e la Toscana.

 

 

Abetone
La meta ideale per vacanze tra sport e natura
Cuore di una zona riconosciuta come la più celebre stazione sciistica dell'Appennino tosco-emiliano, il Passo dell'Abetone, con i suoi 1388 mt. di altitudine, deve la sua fama alle alte cime che gli fanno corona. Chi parte da Pistoia raggiungerà le Piramidi dell'Abetone dopo cinquanta chilometri percorsi prima sulla strada statale 66, poi sulla 12. ...
Approfondiscikeyboard_backspace