fb track
montecatini-val-di-cecina
Photo ©LigaDue
location_cityEdifici storici

Torre dei Belforti di Montecatini Val di Cecina

La costruzione risale all'XI secolo e domina il paese

Map for 43.394886,10.7484665
Montecatini Val di Cecina
La Torre dei Belforti si eleva solitaria sul punto più alto di Montecatini Val di Cecina e rappresenta l’elemento emergente di quello che fu il sistema difensivo del borgo, di cui restano altre torricelle più piccole e di forma rotonda che probabilmente delimitavano la cinta muraria e la via d’accesso al castello.
È una costruzione con base quadrangolare risalente all'XI secolo, con mura a filaretto in conci di pietra nera e di straordinario spessore. Considerando i due metri e mezzo d’interrato si può ritenere che la sua altezza originale fosse di oltre trenta metri; la parte inferiore è a fasce bianche e nere alternate.
Ormai priva del coronamento merlato, la torre appartenne a varie famiglie volterrane (Belforti, Pannocchieschi e Inghirami) e fu sede dei Capitani di Volterra e Firenze fin quando non andò in mano ai francesi baroni de Rochefort. Vi sono numerose finestrelle e due fori, aperti trasversalmente per ordine dei Belforti, dai quali è possibile rivolgere lo sguardo verso il Mastio di Volterra e la Rocca Sillana.
Montecatini Val di Cecina
Dal centro medievale alle antiche miniere, un insolito angolo di Toscana
Anticamente, prima dell’XI secolo, il borgo di Montecatini Val di Cecina era conosciuto col nome di Monte Leone (Castrum Montis Leonis), così compare su una bolla di Pietro, Vescovo di Volterra nel 1099. Nel corso dei secoli il territorio fu a lungo conteso tra Pisa e Volterra, per passare infine sotto il controllo di Firenze nel 1472. ...
Approfondiscikeyboard_backspace