fiume Era
natureElementi naturalistici

Percorso naturalistico fluviale di Pontedera

Sulle sponde dell'Arno un parco di incantevole bellezza che comprende anche il Parco dei Salici

Pontedera
Il percorso naturalistico fluviale di Pontedera si presenta quale un tipico ambiente di golena fluviale con vegetazione dominata da essenze arboree quali pioppo, salice ed emergenze di piante acquatiche tra cui è significativo menzionare la ninfea gialla.
L’oasi comprende il tratto del fiume Arno tra il ponte della SS439 (direzione Bientina) e la diga ed il Canale Scolmatore, tra la stessa diga ed il ponte sulla SS67 (Tosco-Romagnola), per complessivi 53,72 ettari.
Nell’oasi è compreso anche il Parco dei Salici, posto in riva sinistra dell’Arno, che con i suoi oltre 8 ettari è la più estesa area verde urbana di Pontedera.
Su incarico del comune la LIPU ha allestito nel parco un sentiero-natura completo di bacheche con pannelli illustrati, mangiatoie e nidi artificiali.
Nella zona dell’oasi sono già state osservate quarantatre specie di uccelli, tra cui alcune di particolare interesse e tipiche degli ambienti di zona umida.
L’oasi assume valore naturalistico durante tutte le stagioni: come zona di svernamento e di riproduzione nonché quale “corridoio ecologico” per le migrazioni nel sistema della “rete ecologica” regionale.
L’oasi costituisce un contributo alla conservazione della biodiversità locale, un esempio da imitare nell’ambito del piano d’azione globale, abbinando funzioni educative e di promozione nei confronti del vasto pubblico.
Pontedera
La cittadina è diventata un vero museo all'aperto con grandi sculture permanenti di artisti contemporanei
Pontedera è un’armoniosa cittadina situata in prossimità della confluenza dell'Era sul fiume Arno.Attorno alla città si sono trovate tracce di insediamenti antichissimi, risalenti al periodo neolitico. Successivamente il territorio fu abitato sia in epoca etrusca e nel medioevo venne costruito il castello con le mura di mattoni e pietra evenne fortificato il ponte sull’Era. ...
Approfondiscikeyboard_backspace