Piero della Francesca Resurrezione
crop_originalOpere d'arte

La Resurrezione di Piero della Francesca

Splendido affresco al Museo Civico di Sansepolcro

Via Niccolò Aggiunti, 65

La Resurrezione è un grande affresco dipinto da Piero della Francesca sulla parete centrale della sala dell’Udienza del Palazzo dei Conservatori, che si può ammirare al Museo Civico di Sansepolcro.

La figura del Salvatore domina la scena, forte, energica e solenne: è il Cristo che trionfa sull’oscurità del sepolcro e sull’inconsapevolezza degli uomini. Nello sfondo un paesaggio metaforico che raffigura l’alternarsi dei tempi e delle stagioni della vita, simboleggiate da una natura rigogliosa e da una natura spoglia. L’artista sceglie di rappresentare l’inizio di un nuovo giorno, che si eleva a simbolo dell’alba della vita.

Il paesaggio diviso in due parti, una rigogliosa e l’altra morente, richiama anche l’Allegoria ed Effetti del Buono e del Cattivo Governo, il ciclo di affreschi di Ambrogio Lorenzetti, conservato nel Palazzo Pubblico di Siena.

Per approfondimenti: clicca qui

Sansepolcro
Il borgo delle torri e dei palazzi, sorto ai piedi dell’Appennino e che ha dato i natali a Piero della Francesca
Porta della Toscana posta ai piedi dell’ultimo tratto dell’Appennino, Sansepolcro domina l’Alta Valle del Tevere, che si apre in un vasto anfiteatro montano e collinare, delimitato dall’Alpe della Luna, dalla Massa Trabaria, dalle colline della vicina Umbria, dai monti dell’Aretino e dell’Alpe di Catenaia. ...
Approfondiscikeyboard_backspace