account_balanceMusei

La Galleria degli Uffizi

A Firenze un viaggio tra capolavori dell'arte unici al mondo

Piazzale degli Uffizi, Firenze

La Galleria degli Uffizi di Firenze è uno dei musei più importanti e conosciuti al mondo: ospitato nel palazzo costruito da Giorgio Vasari nel 1560 su ordine di Cosimo I de’ Medici raccoglie non solo i capolavori del Rinascimento italiano ma anche di maestri della tradizione tedesca, fiamminga, olandese e francese.

Tra gli artisti più conosciuti, troviamo Cimabue, Giotto, Duccio di Buoninsegna, seguiti dalle opere dei grandi senesi del Trecento, Simone Martini e i fratelli Piero e Ambrogio Lorenzetti e dalla scuola giottesca.

La Nascita di Venere di Sandro Botticelli
La Nascita di Venere di Sandro Botticelli
La Battaglia di San Romano di Paolo Uccello
La Battaglia di San Romano di Paolo Uccello

Tra gli artisti più conosciuti, troviamo Cimabue, Giotto, Duccio di Buoninsegna, seguiti dalle opere dei grandi senesi del Trecento, Simone Martini e i fratelli Piero e Ambrogio Lorenzetti e dalla scuola giottesca.

Uno dei simboli degli Uffizi è l'artista Sandro Botticelli, di cui si possono ammirare la Nascita di Venere, la Primavera, le Madonne del Magnificat e della Melagrana.


Splendidi anche i capolavori di Leonardo da Vinci, come il Battesimo di Cristo eseguito in collaborazione col maestro Verrocchio, la grande Adorazione dei Magi e la giovanile Annunciazione, senza dimenticare il Trittico degli Uffizi di Mantegna, le opere di Perugino, Signorelli e Piero di Cosimo, la monumentale Battaglia di San Romano di Paolo Uccello.

La Venere di Urbino di Tiziano
La Venere di Urbino di Tiziano
Il Tondo Doni  di Michelangelo
Il Tondo Doni di Michelangelo

Pontormo, Giorgione, Tintoretto e Correggio sono solo alcuni degli altri grandi maestri che si possono ammirare nella Galleria. Tantissimi i grandi maestri dell'arte europei da ammirare agli Uffizi, come El Greco, Velasquez e Goya, ma anche Rembrandt, il fiammingo del Quattrocento Hans Memling, Rubens, Dürer.

Tra le opere più famose troviamo il doppio Ritratto dei Duchi di Urbino di Piero della Francesca, la delicatissima Madonna del Cardellino di Raffaello, capolavori del Caravaggio come il Bacco e l'impressionante Testa di Medusa.

Senza dimenticare lo straordinario Tondo Doni di Michelangelo, la Venere di Urbino di Tiziano ma anche Giuditta che decapita Oloferne della pittrice Artemisia Gentileschi.

Il Corridoio Vasariano
Il Corridoio Vasariano - Credit: Sailko

Gli Uffizi comprendono anche il Corridoio Vasariano, lo straordinario passaggio sopraelevato che collega Palazzo Vecchio, in Piazza della Signoria, con Palazzo Pitti, sull’altra riva dell’Arno e attraversa Ponte Vecchio e il Giardino di Boboli.

Fu realizzato da Giorgio Vasari ed era stato pensato per consentire ai Granduchi di muoversi in sicurezza, senza bisogno di scorte, dalla loro residenza privata al palazzo del governo. Dal Corridoio si può ammirare una splendida vista sull’Arno e anche sulla Chiesa di Santa Felicita, grazie a una finestra che si affaccia proprio all’interno della chiesa, che un tempo veniva utilizzata dai Medici per assistere alle funzioni.

Il Corridoio è temporaneamente chiuso al pubblico.

Per informazioni: www.uffizi.it
 
people
Le voci della rete
Firenze
Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione
Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle ...
Approfondiscikeyboard_backspace