Monteriggioni

Le terre senesi a Monteriggioni

Assaporare in bici la Val d'Elsa

Monteriggioni, di torri si corona: la celebre località cantata anche da Dante da visitare sulle due ruote, tra paesaggi immersi nel verde e chiese isolate

PERCORSO
Tipo di strada: asfalto, sterrato
Tipo di bicicletta: MTB, ibrido
Per chi: cicloturisti, cicloamatori
Punto di partenza e arrivo: Monteriggioni
Lunghezza: 31,11 km
Dislivello: 210 mt.
Difficoltà: molto bassa

Si parte dalla piazza principale del bellissimo borgo medievale di Monteriggioni e, dopo un giro panoramico intorno alla cinta muraria, si esce dalla Porta Senese. Con una breve discesa si raggiunge la S.S. 2 Cassia e si gira a destra; dopo circa 1 km al bivio si tiene la sinistra seguendo gli indicatori per Volterra, Colle Val d'Elsa.
 

Si supera il bivio di Abbadia a Isola, procedendo diritto in direzione di Colle Val d'Elsa che dista da qui 9 km: la cittadina del cristallo merita una visita. Poi si pedala in direzione San Gimignano, Volterra e, al bivio in loc. Le Grazie, si mantiene la sinistra seguendo i segnali per Boscona, quindi verso Agrestone, strada di Quercianella, per poi giungere (girando a destra sulla S.S. 541) al ponte di San Marziale sul fiume Elsa.
 

Oltrepassato il ponte si gira a sinistra e quindi si prosegue a diritto in direzione Scarna sulla strada sterrata fino a raggiungere Strove (fontanella d'acqua). Si esce da Strove mantenendo la sinistra seguendo le indicazioni per Castel Pietraia e Abbadia a Isola (2 km) dove c'è una stupenda pieve del 1000 da visitare se aperta. Si prosegue in direzione Siena fino a Monteriggioni chiudendo così l'anello. 

&
Cycling