Chiesa di San Leopoldo a Follonica
Places of worship

Chiesa di San Leopoldo a Follonica

L’edificio, di stile neoclassico, rappresenta uno dei primi casi di "architettura del ferro" in Toscana

Piazza Don Ugo Salti, 9
Commissionata dal Granduca Leopoldo II la chiesa di San Leopoldo fu iniziata nel 1836 dai due architetti Alessandro Manetti e Carlo Raishammer, consacrata nel 1838 e ultimata nel 1841.

La chiesa è di impronta neoclassica, a croce latina, con un pronao di ghisa, peculiarità che caratterizza anche l’arredo interno alla chiesa: in ghisa sono le colonne che sostengono la trabeazione decorata, la balaustra, l’arco centrale, i fregi dello scultore Nencini che rappresentano alcuni episodi della vita di San Leopoldo. Uno di questi rappresenta il santo che distribuisce beni ai poveri; la scelta di questo tema è un omaggio all’opera di bonifica realizzata da Leopoldo II in Maremma. Il campanile della chiesa stessa con la sua struttura agile e con originali fregi in ghisa, rappresenta da se un vero gioiello artistico.

Tutte le opere in ghisa sono state realizzate dalle Fonderie Ilva, che Leopoldo II ammodernò nel 1834, attive fino al 1960 per la lavorazione e produzione di pezzi anche per arredi urbani; si ricordano la fontana di Arcidosso, così come i piloni decorati che circoscrivono il Duomo di Firenze.

Negli anni Ottanta, a causa dell'usura del tempo e dell'aggiunta d'elementi esterni, viene compiuto un importante restauro con l'ausilio di tecniche all'avanguardia. Questo restauro fu promosso da un comitato parrocchiale e cittadino sotto la direzione della Sovraintendenza per i Beni Artistici e Architettonici di Siena. Nel 1991, con decreto del Ministero dei Beni Culturali del governo italiano la chiesa di San Leopoldo fu dichiarata "Monumento d'interesse Nazionale".

(Immagini by wikipedia)
Follonica
Set in a breathtaking gulf in a crystal clear sea
Follonica is located at the center of the gulf of the same name, between the promontory of Piombino and Punta Ala, near the island of Elba. It was already famous for working and casting iron in ancient times. The name Follonica derives from the word ‘fulloni’, the antique bellows used for furnaces. ...
Morekeyboard_backspace